Oro, oro delle mie brame, qual è la tavola più deliziosa di Natale?

Di Elena Mazzali

***

La palette di questo mese cade proprio sul colore delle feste per antonomasia: il colore ORO.

Per Klimt l'oro era un must per la luminosità che poteva trasmettere e, allo stesso modo, a me il colore oro rimanda alle tavole sbirluccicanti di Natale dove brillantini, piccole luci e dettagli luminosi fanno da padrone per abbellire le accoglienti tavole.

In altre parole mi regala gioia!

Questa magia natalizia mi mette il buonumore, una serenità infinita e a te?

Sono della scuola de “il tuo umore si trasmette in quello che prepari” e per questo motivo cerco di raccogliere tutta l’energia positiva nella mia cucina. Come posso fare? Utilizzo tovaglie dai decori dorati con sfondi rossi oppure bianchi; i vecchi piatti della nonna dai decori dorati che emanano luce e felicità. Niente di complicato.

Cose che puoi fare anche tu!

Nei piatti, qui intendo le ricette vere e proprie, risulta più complicato applicare il colore oro nella sua purezza. È possibile, però, trovare alcune declinazioni come la crema di Parmigiano Reggiano. Non si tratta della solita crema perchè la versione che vi presento nelle prossime righe è una ricetta dolce, si tratta di un piatto che va servito come dessert e il colore delicato regala una forte emozione.

Sei curiosa?

 

Ecco gli ingredienti:

  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 500 ml panna
  • 4 tuorli a seconda della grandezza
  • 2 cucchiai di zucchero
  • buccia di limone
  • acini di uva nera o lamponi

 

Procedimento:

Per la preparazione della crema dolce è necessario far sciogliere a fuoco basso 50 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato assieme alla panna.

Una volta che tutto il formaggio si è sciolto per bene, quindi non vedi più i grumi, unisci la buccia di limone continuando a mescolare per circa 5 minuti.

[Se preferisci una maggiore persistenza puoi sempre grattugiare la buccia di mezzo limone, le dosi comunque rimangono a piacere.]

Manteni il composto a fiamma bassissima e nel mentre sbatti i tuorli con lo zucchero per qualche minuto ovvero fino a quando lo zucchero non si è ben amalgamato.

Il composto ottenuto va aggiunto alla panna continuando a mescolare fino a quando tutto il liquido inizia a sobbollire.

Spegni la fiamma.

Versa la crema in piccoli vasetti o coppette da dolci.

Fai raffreddare e guarnisci con acini di uva nera oppure lamponi se preferisci.

 

Che la gioia sia con te!

Felice Natale

Elena Mazzali

Elena Mazzali

Mi chiamo Elena meglio conosciuta come Rasdora, donna di Casa Emilia e Romagna.
Con la mia filosofia di cucina tradizionale, d’un tempo, e sostenibile aiuto coloro che desiderano portare in tavola piatti buoni e genuini. Fatti con amore.
Pasta fresca, deliziosi sughi di stagione e dolci coccole sono le principali preparazioni che puoi trovare nel mio ricettario e porto a casa tua. Preparazioni ricche di colore per un maggiore benessere.

     

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.